🏎️ Sulle pagine del blog ci sono selezioni di hack di vita, recensioni di auto, notizie sul mercato automobilistico, foto di auto, consigli per i conducenti e non solo.

La General Motors si prepara a caricare gli stabilimenti: la preoccupazione intende aumentare i ritmi di produzione

0

In particolare, il costruttore intende aumentare notevolmente la produzione di auto "verdi" nei prossimi anni.

La società americana General Motors possiede diversi marchi di automobili, tra cui Chevrolet, Buick, GMC e Cadillac (di cui sono rappresentati nel mercato interno). Come molti altri produttori globali, General Motors ha precedentemente annunciato l’intenzione di concentrarsi sullo sviluppo di veicoli elettrici. A poco a poco, le affermazioni astratte sono coperte da piani e figure più precisi.

La General Motors si prepara a caricare gli stabilimenti: la preoccupazione intende aumentare i ritmi di produzione

Nella foto: GMC Hummer EV

Ricordiamo che l’estate scorsa si è saputo che GM aumenterà gli investimenti nello sviluppo dei suoi veicoli elettrici. La direzione ha poi notato che il nuovo importo annunciato era del 75% superiore all’importo annunciato prima che il mercato fosse colpito dagli effetti della pandemia di coronavirus. L’importo degli investimenti è cresciuto fino a 35 miliardi di dollari (si presume che saranno padroneggiati dal 2020 al 2025). Va notato che questi fondi andranno non solo allo sviluppo di modelli completamente elettrici, che saranno prodotti con i marchi che fanno parte di General Motors, ma anche allo sviluppo di veicoli autonomi.

Ora ci sono i dati sui piani di produzione. Secondo Reuters, citando le proprie fonti, l’amministratore delegato di General Motors Mary Barra ha recentemente dichiarato agli investitori che la società intende aumentare la produzione di veicoli elettrici nel prossimo futuro. Quindi, nel 2022 e nel 2023, il produttore intende fornire ai concessionari del Nord America circa 400.000 auto "verdi".

La General Motors si prepara a caricare gli stabilimenti: la preoccupazione intende aumentare i ritmi di produzione

Nella foto: Cadillac Lyriq

Secondo il rapporto, la preoccupazione potrebbe ancora tornare alla produzione a tutti gli effetti di Chevrolet Bolt EV e Bolt EUV – ricordiamo che nell’agosto dello scorso anno, GM ha dovuto ritirare tutte le copie precedentemente rilasciate di questi modelli a causa del rischio di combustione spontanea a causa di un incidente, un difetto nella produzione delle batterie LG Chem. Allo stesso tempo, la produzione dei "trenini elettrici" è stata interrotta, non è più tornata alle normali tariffe. In precedenza, i media americani hanno suggerito che, di conseguenza, la produzione di questi modelli potrebbe essere ridotta del tutto. La General Motors deve ancora annunciare ufficialmente il destino di Bolt EV e Bolt EUV.

La revisione dei piani per la produzione di veicoli elettrici, ovviamente, è stata influenzata dagli ordini raccolti per i nuovi modelli presentati in precedenza: il numero totale di richieste di coloro che intendevano acquistare i veicoli elettrici GMC Hummer e Chevrolet Silverado EV presentati il ​​mese scorso è stato di quasi 200.000 Pertanto, secondo l’agenzia, la General Motors ha deciso che invece delle previste 3.800 unità di questi modelli, quest’anno verranno prodotte 21.000 copie.

La General Motors si prepara a caricare gli stabilimenti: la preoccupazione intende aumentare i ritmi di produzione

Nella foto: Chevrolet Silverado EV

È stato inoltre riferito che il numero di Cadillac Lyriq estratte dalla catena di montaggio aumenterà: nel corso del 2022, si prevede di aumentare la produzione di "elettrocrossover" dalle 3.200 previste a 25.000 unità.

Vale la pena notare che Ford, che presto inizierà le consegne del suo pick-up F-150 Lightning full-size alimentato a batteria, mira ad aumentare la capacità di produzione di veicoli elettrici a 600.000 entro il 2023. GM prevede anche di raggiungere Tesla nelle vendite di veicoli elettrici entro il 2023. 2025. Ricordiamo che alla fine del 2021 i rivenditori di questo marchio di "batterie" hanno venduto 302.000 veicoli negli Stati Uniti, ovvero quasi il 39% in più rispetto all’anno precedente.

Fonte di registrazione: wekauto.ru

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More