...
🏎️ Sulle pagine del blog ci sono selezioni di hack di vita, recensioni di auto, notizie sul mercato automobilistico, foto di auto, consigli per i conducenti e non solo.

Olio nel collettore di aspirazione: cause e rimedi

1.732

In un’auto, tutti i componenti e i meccanismi devono funzionare correttamente, quindi sarà un piacere guidare un’auto. Grazie al rilevamento precoce e all’eliminazione di guasti minori, è possibile evitare riparazioni costose in futuro. Inoltre, questo approccio alla manutenzione è la chiave per un uso sicuro dell’auto. Capita spesso che l’olio appaia nel collettore di aspirazione. Vediamo perché questo sta accadendo, come diagnosticare e quindi risolvere questo problema.

Sintomi

Questo problema può essere identificato da alcuni segni. L’olio può trovarsi direttamente nel collettore di aspirazione o nel corpo farfallato. Questo è il modo più semplice per diagnosticare, tuttavia è associato alla necessità di smontare la parte superiore dell’unità di potenza.

Olio nel collettore di aspirazione: cause e rimedi

Inoltre, il fumo blu dal camino determina il problema. Anche i conducenti inesperti lo vedono. Ma questo sintomo potrebbe indicare altri problemi con il motore.

Puoi parlare di un malfunzionamento se il consumo di olio è aumentato in modo significativo. Vale la pena controllarne regolarmente il livello sull’astina di livello. Quando altro compare l’olio nel collettore di aspirazione? Puoi iniziare a sospettare un malfunzionamento se la spinta del motore è notevolmente diminuita e il livello di rumore durante il suo funzionamento è aumentato.

Le gocce d’olio sul filtro dell’aria sono un altro segno. Il controllo dell’olio è molto semplice. L’accesso al filtro dell’aria sulla maggior parte dei veicoli è molto semplice.

Ci sono diverse ragioni per la comparsa di olio nel collettore di aspirazione. Considera il più comune di loro.

ventilazione del basamento

Il sistema di ventilazione del basamento è progettato per ridurre la pressione del basamento. La pressione si forma a causa dell’ingresso di gas di scarico durante il funzionamento del motore. Per fare ciò, il basamento è collegato tramite un tubo ad una zona di pressione ridotta o ad una zona di rarefazione. Nei motori a combustione interna aspirati, questo è semplicemente il collettore di aspirazione. Se il motore è turbo, lo sfiato del basamento è collegato all’ingresso del turbocompressore.

Qualsiasi turbina ha una linea progettata per scaricare l’olio. Si collega al sistema di lubrificazione del motore. Nella maggior parte dei casi, questa linea è collegata al di sotto del livello dell’olio nel basamento. Pertanto, quando la pressione aumenta, l’olio del turbocompressore non può essere rimosso normalmente. Inoltre, questo problema può essere causato da un separatore intasato. Questo è uno dei nodi nel sistema di ventilazione. La pipa può anche essere coke.

Deformazione della testata o dei suoi nodi

Questo è un altro motivo per cui il collettore di aspirazione è in olio. Ci sono diversi malfunzionamenti della testata. Alcune parti della testata non possono adattarsi saldamente a causa di danni o usura. Nulla impedisce all’olio di entrare nella coppa. Spesso questo problema può essere accompagnato da una pellicola bianca nell’olio e anche il motore può perdere potenza. È semplicemente impossibile non notare questi "sintomi".

Olio nel collettore di aspirazione: cause e rimedi

Degna di nota è anche la grande potenza delle guide delle valvole nella testata. Se questo è il caso, le valvole non sono praticamente lubrificate, ecco da dove viene l’olio nel collettore di aspirazione. Inoltre, il lubrificante entra nei cilindri, dove si brucia in modo sicuro.

Surriscaldare

Parlando del guasto della testata, vale la pena menzionare il surriscaldamento come uno dei motivi. Il surriscaldamento è pericoloso, poiché esiste un grave rischio di deformazione della testa del blocco. Prima di tutto, in tali condizioni, è la testa che soffre. Pertanto, è necessario azionare il motore il più attentamente possibile.

Diagnostica testata cilindri

Le deformazioni possono essere rilevate utilizzando supporti speciali o visivamente. Si consiglia di ispezionare attentamente il motore per rilevare eventuali danni. In caso di problemi, si noterà un accoppiamento allentato delle parti l’una con l’altra. Ma nella maggior parte dei casi, la diagnosi visiva può essere difficile. Quindi un percorso diretto verso uno stand specializzato.

Olio nel collettore di aspirazione: cause e rimedi

È possibile determinare l’uscita alle valvole dello sterzo dal battito delle valvole che accompagna il funzionamento del motore. Eliminando queste cause si risolve il problema dell’olio nel collettore di aspirazione.

guarnizioni

Il collettore di aspirazione è fissato all’unità di potenza con guarnizioni. In questo modo si evitano possibili perdite d’aria. Inoltre, la guarnizione consente di limitare l’ingresso di olio nel collettore. Ma nel tempo può danneggiarsi. In questo caso, l’olio arriva ancora lì. Per questo motivo, il motore potrebbe iniziare a bloccarsi. Se è presente un sensore di flusso d’aria di massa, la ECU darà un errore. Tutto ciò fa pensare che la guarnizione sotto il collettore sia danneggiata.

Ci possono essere molte ragioni per fallire. Molto spesso questi elementi si guastano per usura. A volte la guarnizione viene distrutta a causa del surriscaldamento. Tuttavia, gli elementi moderni resistono stabilmente alle alte temperature. A volte la guarnizione è danneggiata durante l’installazione del motore.

Sbarazzarsi dell’olio nel collettore di aspirazione in questo caso è semplice: devi solo sostituire la guarnizione. Quindi il collettore viene ripristinato. Ma è necessario osservare alcune sfumature. Si raccomanda una pulizia accurata delle superfici del motore e del collettore. I dadi vengono rimossi con un momento rigorosamente definito.

Turbina

Prima di parlare del motivo per cui la turbina spinge l’olio nel collettore di aspirazione, è necessario ricordarne la struttura.

Olio nel collettore di aspirazione: cause e rimedi

In parole povere, il compressore ha un design primitivo. È un asse su cui sono installati due pettini con lame. Uno dei pettini è azionato dai gas di scarico. L’altro ruota a causa del fatto che è sullo stesso asse. Il numero di giri può essere elevato, quindi l’albero deve essere dotato di cuscinetti di qualità. Ma come mostra la pratica, i cuscinetti a secco non resistono al funzionamento in una turbina. La parte è molto calda, di conseguenza, l’assieme si surriscalda e si blocca.

Affinché l’assemblaggio funzionasse in modo efficiente, era necessario eliminare in qualche modo la temperatura in eccesso e migliorare lo slittamento. L’olio è ottimo per questo. Attaccati all’albero ci sono due canali di lubrificazione per ciascun cuscinetto. Quindi puoi ottenere alta velocità e prestazioni elevate.

Tutto andrebbe bene, ma questo design ha causato l’emergere di molti problemi che oggi non possono essere risolti. E il più difficile è dovuto al fatto che la turbina getta olio nel collettore di aspirazione.

Perché la turbina aziona l’olio?

Se qualcosa interferisce con il normale funzionamento della turbina, inizia a pompare olio. Questo non è il malfunzionamento più grave, ma molto dipende dal modello del compressore e dal tipo di malfunzionamento. Ma il danno deve essere trovato e riparato. Dopotutto, anche se metti una nuova turbina e non elimini la causa, la nuova turbina aspirerà olio nel collettore di aspirazione.

Le cause indirette possono essere trovate ed eliminate indipendentemente. Le turbine spesso spingono l’olio a causa di disturbi di pressione. Gli anelli di sicurezza non possono più svolgere correttamente il loro lavoro. La pressione diminuisce e l’olio diventa più facile da usare.

Olio nel collettore di aspirazione: cause e rimedi

Quando le guarnizioni e le guarnizioni sono usurate, il grasso può entrare nella coppa durante il funzionamento della turbina. Questo accade attivamente, poiché molto olio viene pompato attraverso la turbina. Di conseguenza, trabocca dall’alto. Questo è mostrato molto chiaramente. C’è olio non solo nel collettore di aspirazione, ma anche nelle candele. L’unico modo per rimediare alla situazione è riparare la turbina.

La riparazione stessa e le sue caratteristiche dipendono dal modello dell’auto. Sono disponibili kit di riparazione per alcune turbine. Ciò ti consente di evitare spese inutili e di rimettere in funzione il nodo molto rapidamente. Questo lavoro viene svolto in modo indipendente. Ma ci sono modelli per i quali i produttori di pezzi di ricambio non producono, e quindi la parte deve essere completamente cambiata.

Filtro dell’aria sporco

La complicata presa d’aria per la turbina è uno dei motivi del malfunzionamento. Spesso la colpa è del filtro dell’aria: si dimenticano di cambiarlo. I condotti di aspirazione dell’aria possono anche essere parzialmente ostruiti. Può essere pizzicato o rotto.

Quando la turbina è in funzione, si crea il vuoto. Se non c’è abbastanza aria, la pressione aumenta notevolmente, l’olio viene aspirato dal turbocompressore.

Olio nel collettore di aspirazione: cause e rimedi

Il filtro dell’aria è molto importante per la turbina. Fondamentalmente, guida il grasso a causa del fatto che la pressione viene violata proprio a causa di un filtro intasato. Nei motori turbo, l’elemento di pulizia deve essere cambiato ogni 8mila chilometri.

Burro

Questo è il secondo motivo più comune per cui la turbina lo spinge nel collettore. L’olio deve essere resistente alle alte temperature. C’è un olio speciale per le turbine. Non dovrebbe bruciare. L’olio convenzionale coke tutti i canali di lubrificazione.

La sostituzione dovrebbe essere più frequente. Se il produttore consiglia di cambiare l’olio ogni 12 mila chilometri, è meglio cambiarlo ogni 10 mila. Quindi la risorsa della turbina aumenterà e non ci sarà olio nel collettore.

Tubi di derivazione

Questo è un altro motivo. Se l’olio non viene cambiato da molto tempo, i tubi tendono ad intasarsi. Anche se la turbina viene riparata, gli ugelli vengono puliti. È molto importante. Se c’è olio sotto il collettore di aspirazione, allora c’è una differenza di pressione dovuta a tubi o un filtro. È anche importante monitorare la tenuta degli elementi d’aria, se ci sono crepe o altri segni di deformazione sugli ugelli, devono essere sostituiti con nuovi.

Olio nel collettore di aspirazione: cause e rimedi

In caso contrario, ci saranno perdite d’aria eccessive. Questo è dannoso sia per i motori turbocompressi che per quelli aspirati. Il problema è aggravato dal fatto che l’aria sporca non entra affatto attraverso queste fessure, bypassando il filtro. E la presenza di polvere nei cilindri del motore a combustione interna provoca l’usura prematura del gruppo pistone.

Conclusione

Ci sono molte ragioni per cui il grasso entra nel collettore. Ma tutti questi sintomi possono essere eliminati con l’aiuto della diagnostica. La diagnosi del problema non è così difficile come sembra. Una volta individuata la causa, è importante risolvere il problema molto rapidamente per evitare costose riparazioni in futuro.

Fonte di registrazione: wekauto.ru

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More