🏎️ Sulle pagine del blog ci sono selezioni di hack di vita, recensioni di auto, notizie sul mercato automobilistico, foto di auto, consigli per i conducenti e non solo.

VAZ-2103, caratteristiche delle prime versioni, 1972-1975

0

Il 5 dicembre 1972, in onore della celebrazione del prossimo anniversario del Giorno della Costituzione, la prima auto ufficiale VAZ-2103 uscì dalla catena di montaggio VAZ! Indubbiamente, era astuto, VAZ aveva prodotto in serie modelli di transizione con l’indice VAZ-2103V per un anno, dalla fine del 1971 alla fine del 1972, in realtà era un VAZ-2101 nella parte posteriore del 2103 e prodotto un bel po’, 1250 copie. La lettera "B" significava un’opzione temporanea, il VAZ-2103V non è stato messo in vendita, il prezzo del modello non è stato determinato, quindi è stato venduto a dipendenti VAZ, subappaltatori, costruttori di Tolyatti e VAZ, al prezzo di VAZ -2101, cioè 5500 rubli, che è stato senza dubbio un "regalo" per chi ha potuto acquistarlo. Mi è capitato di vedere dal vivo diversi VAZ-2103V, mia madre in quegli anni ha lavorato presso l’edilizia TsNIIEP, che ha progettato diverse case monolitiche sperimentali per Tolyatti, appartamenti in cui successivamente i dirigenti VAZ e i dipendenti di spicco hanno ricevuto, quindi, alcuni VAZ-2103V sono stati assegnati ai capo designer di Mosca, sono riuscito a conoscere meglio alcuni degli esemplari, ho vissuto nella casa della cooperativa immobiliare TsNIIEP e alcuni dei proprietari del VAZ-2103V erano miei vicini. VAZ-2103V non era un modello con un’unica configurazione, è cambiato nel corso dell’anno ed è stato allevato, i primissimi esemplari avevano un telaio di potenza della carrozzeria 2101 con piumaggio 2103, non c’erano cappe di ventilazione sui portapacchi posteriori, il lo scudo del motore era anche 2101 progettato per l’installazione di un primo nodo del pedale 2101 senza VUT, era inferiore rispetto alle versioni successive del 2101, il pannello frontale del VAZ-2103V e il primo VAZ-2103 a tutti gli effetti, prodotto da dicembre 1972 a Marzo 1973, non ha avuto scoppi. Entro la metà del 1972, sul 2103B apparvero i montanti posteriori del tetto 2103 con ventilazione di scarico, completi dell’amplificatore originale, lo scudo motore iniziò ad essere installato nel 2103, su di esso furono installati il ​​gruppo pedaliera e VUT originali, il collettore di aspirazione del Il motore 2101 era dotato di un raccordo per il collegamento del VUT. Tutti i 2103B erano dotati di interni 2101, anche i cardini delle porte, le maniglie erano 2101, le parti interne superiori delle porte rimasero aperte come nel 2101, mancava il firmware per il fissaggio dei baffi dei pani, una staffa 2101 era saldata all’amplificatore del scudo motore per l’installazione dell’accendisigari e della leva della serranda dell’aria, porte i corpi erano 2101 con firmware dei pannelli esterni per i tappi per il fissaggio delle modanature, chi ha familiarità con i primi VAZ-2101, ricorda che c’erano le timbrature per la fine luci di posizione alle estremità delle porte anteriori, che è apparso solo sul VAZ-2103 a tutti gli effetti, sul VAZ-2103V c’erano anche tali stampigliature, nel montante anteriore c’erano dei fori per l’installazione di un finecorsa e per l’installazione di un adattatore di gomma, questi fori erano chiusi con tappi di gomma, lì non c’era luce di retromarcia sul VAZ-2103V, c’era solo un timbro sul parafango posteriore. Nel 1973, i VAZ-2103 a tutti gli effetti iniziarono ad apparire per le strade, provocarono molte emozioni tra gli automobilisti di quegli anni che riuscirono a conoscere bene il VAZ-2101 e lo apprezzarono, molti avevano già un VAZ-2101 e sognato di passare a VAZ-2103. Ho sostituito il VAZ-2101 del 1970 con il VAZ-2103 e mio padre ha acquistato per i certificati valutari a strisce gialle di Vneshtorgbank guadagnati in Sudan. questi fori erano chiusi con tappi di gomma, non c’era luce di retromarcia sul VAZ-2103V, c’era solo una stampa sul parafango posteriore. Nel 1973, i VAZ-2103 a tutti gli effetti iniziarono ad apparire per le strade, provocarono molte emozioni tra gli automobilisti di quegli anni che riuscirono a conoscere bene il VAZ-2101 e lo apprezzarono, molti avevano già un VAZ-2101 e sognato di passare a VAZ-2103. Ho sostituito il VAZ-2101 del 1970 con il VAZ-2103 e mio padre ha acquistato per i certificati valutari a strisce gialle di Vneshtorgbank guadagnati in Sudan. questi fori erano chiusi con tappi di gomma, non c’era luce di retromarcia sul VAZ-2103V, c’era solo una stampa sul parafango posteriore. Nel 1973, i VAZ-2103 a tutti gli effetti iniziarono ad apparire per le strade, provocarono molte emozioni tra gli automobilisti di quegli anni che riuscirono a conoscere bene il VAZ-2101 e lo apprezzarono, molti avevano già un VAZ-2101 e sognato di passare a VAZ-2103. Ho sostituito il VAZ-2101 del 1970 con il VAZ-2103 e mio padre ha acquistato per i certificati valutari a strisce gialle di Vneshtorgbank guadagnati in Sudan. molti avevano già un VAZ-2101 e sognavano di passare a un VAZ-2103. Ho sostituito il VAZ-2101 del 1970 con il VAZ-2103 e mio padre ha acquistato per i certificati valutari a strisce gialle di Vneshtorgbank guadagnati in Sudan. molti avevano già un VAZ-2101 e sognavano di passare a un VAZ-2103. Ho sostituito il VAZ-2101 del 1970 con il VAZ-2103 e mio padre ha acquistato per i certificati valutari a strisce gialle di Vneshtorgbank guadagnati in Sudan.

VAZ-2103, caratteristiche delle prime versioni, 1972-1975VAZ-2103, caratteristiche delle prime versioni, 1972-1975
VAZ-2103, caratteristiche delle prime versioni, 1972-1975

All’inizio degli anni ’70, acquistando un’auto per certificati a strisce gialle (paesi in via di sviluppo) o senza strisce (paesi capitali), l’acquirente ebbe l’opportunità di prendere un’auto puramente da esportazione, la VAZ-2103 era color ciliegia, verniciata con smalto jugoslavo, con interni in ciliegio con tappezzeria jugoslava, l’equipaggiamento di questo VAZ-2103 era leggermente diverso dallo standard, per le caratteristiche del VAZ-2103 di esportazione, tornerò più tardi, le differenze non erano molto significative, ma lo erano. Non ha senso descrivere in dettaglio le differenze esterne tra il VAZ-2103 e il VAZ-2101, sono ben note, lascia che ti ricordi che il pannello frontale fino al 1975 aveva cinque prese d’aria verticali con cinque fessure orizzontali su ciascuna presa d’aria.

VAZ-2103, caratteristiche delle prime versioni, 1972-1975

Le modanature laterali erano jugoslave con estremità arrotolate, senza i tappi che erano stati installati nelle versioni successive, c’erano anche modanature sopra gli archi delle ali, le modanature della soglia erano di profilo diverso dalle modanature 2101, l’impianto di illuminazione esterna era installato nelle prime fasi dall’italiano Carello o Marelli apparve una luce di retromarcia, sul primo VAZ-2103 si potevano incontrare anche paraurti italiani, alquanto diversi da quelli sovietici. Sul primo VAZ-2103 era installato un lavacristallo meccanico, che era un "clistere blu" 2101, sospeso sul parafango sinistro sotto il cofano e una pompa controllata dal piede sinistro del guidatore, le pompe potevano essere di due tipi, domestiche 2103-5208010, simile nel design alla pompa GAZ-24, o pompe importate (Marelli, Bosch, Hella) 21032-5208010, che avevano contatti, includeva brevemente tergicristalli con alimentazione idrica, successivamente tali pompe iniziarono a essere prodotte con il numero di catalogo 21011-5208010. Le modalità di commutazione del tergicristallo erano controllate da una chiave a due sezioni, come sul 2101, solo in un alloggiamento autonomo, e non in un blocco a tre chiavi, era installato un comando a due clacson 2101 con un involucro 2101, la serranda dell’aria la leva di comando è diventata originale, così come la sua staffa di montaggio con una spia di segnalazione del finecorsa. Il salone ha ricevuto sedili tipo secchio, un bracciolo centrale pieghevole è apparso sul divano posteriore, la tappezzeria dei sedili, le schede delle porte, i tappeti del pavimento per i primi biglietti da tre rubli sono stati forniti dagli jugoslavi. Il pedale dell’acceleratore è rimasto a pavimento 2101, il leveraggio del cambio era cromato, con la punta sferica originale, anche la leva del freno a mano è diventata cromata con l’impugnatura in plastica originale, c’era molto cromo nell’abitacolo, che poi sono scomparse, chiavi di guida cromate, tappi delle maniglie a soffitto originali, tappi delle maniglie delle portiere dei braccioli, per brevissimo tempo hanno messo anelli di tenuta cromati sui dispositivi e deflettori rotanti di ventilazione, sulla plancia. Vorrei soffermarmi a parte sul siluro 2103, che ha messo i denti al limite per quattro decenni di produzione, questo siluro è stato una supernova nel design per il 1973, e non solo per l’URSS, è stato sviluppato dalla carrozzeria design Pininfarina SpA studio per la Fiat 124 Sport Coupe modello 1972. I motori dei primi VAZ-2103V, VAZ-21031 (con motori 2101, 1,2 l), VAZ-2103 (1,5) presentavano differenze rispetto a quelli successivi, possono essere distinti dal numero imbottito sul lato del radiatore, l’assenza di una marea vicino alla pompa del carburante, dove in numeri successivi è stato riempito un numero, su di essi è stata posizionata la testata 2101-1003011, i primi blocchi motore erano rivestiti con inserti ni-resist (ghisa ad alto contenuto di nichel) negli alesaggi dei cilindri superiori, che sono le aree di maggiore usura. Il blocco 2103 differiva dal blocco 2101, la lunghezza dei cilindri aumentava di 7 mm, l’albero motore del motore 2103 aveva una corsa del gruppo biella e pistone aumentata di 7 mm, il distributore del motore 2103 aveva uno stelo 7 mm più lungo rispetto allo stelo del distributore 2101, pistoni su entrambi i motori 76mm (2101), bielle 2101, entrambi i primi distributori non avevano un VROZ, ma avevano un eccentrico in ottone per la regolazione manuale dell’UOZ, il carburatore Weber 2103 aveva getti maggiorati e camere, avevano un’elettrovalvola di intercettazione, a differenza del Weber 2101, i filtri dell’aria dei primi VAZ-2103 avevano un filtro di ventilazione del basamento rimovibile installato nello scafo. I motori dei primi anni 2101/2103 erano molto ben bilanciati, i blocchi a manicotto hanno permesso di installare più volte pistoni nominali selezionati dal gruppo, non sono state richieste levigatura e alesatura. Tali blocchi furono prodotti fino alla metà del 1975, quando la fusione del blocco cambiò, i blocchi cambiati smisero di rivestire, il numero di blocco sui blocchi cambiati iniziò a essere riempito con la solita marea, accanto alla pompa di benzina, durante l’assemblaggio di motori con blocchi, è stata installata la testata 21011-1003011, unificata con i motori 21011 (pistoni 79mm, 1.3L, in realtà un motore 2101 con pistoni maggiorati), 21031 (Pistons 79mm, 1.6L, in realtà un motore 2103 con pistoni maggiorati, marchiato 2106 in 1976), apparso nel 1974. Per i motori 2103 con blocco anticipato, secondo la documentazione tecnica di VAZ, è stata indicata una potenza di 75 CV, con un blocco modificato di 77 CV, I motori 2101 avevano anche potenze di targa di 62 CV all’inizio, poi 64 CV, ma si trattava di potenze "tasse", quelle reali potevano differire del 10% a seconda di un’istanza specifica del motore. Un lotto limitato di auto VAZ-21031 con motori da 1,6 litri, 80 CV, dotate di frizione rinforzata, è stato assemblato nel 1975 ed era destinato alla polizia, ma occasionalmente si è imbattuto in VAZ-21031 per uso personale, in particolare VAZ -21031 il colore della corrida era il mio vicino di casa nel garage, con un pannello frontale a sei con due colpi, poggiatesta sui sedili anteriori, un chiaro passaggio al VAZ-2106. Ho sentito più volte l’opinione "autorevole" dell’automobilista secondo cui i motori 2101/2103 sono migliori dei motori 21011/2106, in parte è giustificato, ma solo per i primi motori 2101/2103 prodotti prima della metà del 1975. L’asse posteriore delle auto VAZ-2103 ha ricevuto un cambio con un rapporto di trasmissione di 4,1 per compensare l’errore nel tachimetro delle ruote di dimensioni modificate con pneumatici IYA-170, i meccanismi del freno posteriore hanno ricevuto un meccanismo per regolare automaticamente gli spazi tra pastiglie e tamburi, il cambio è stato integrato con un interruttore della luce di retromarcia, il sistema di raffreddamento del motore ha ricevuto una ventola elettrica di fabbricazione jugoslava, ma questa opzione non era presente su tutti i primi VAZ-2103. L’auto VAZ-21035 con motore 2101 è stata consegnata principalmente nell’Europa occidentale, in paesi con tasse elevate sulla cilindrata, e aveva un pacchetto 2103 completo, comprese le ruote, un assale posteriore con cambio 4.1, un sistema di scarico con un risonatore aggiuntivo, a differenza di VAZ-2103V su cui hanno installato l’asse posteriore 2101 con un cambio 4.3, meccanismi del freno con regolazione del gioco eccentrico, le ruote sono state anche posizionate su dischi 2101 con pneumatici I-151. Quello che non capisco è che le ruote su cerchi 2103 con pneumatici I-170 erano vietate negli anni ’70 per essere installate su auto VAZ-2101/21011, era impossibile superare un’ispezione tecnica con loro, ma su 2103V hanno installato e ha superato la manutenzione senza problemi … Fin dall’inizio della produzione a tutti gli effetti, la maggior parte del VAZ-2103 ha iniziato ad essere esportato, anche nei paesi capitalisti sviluppati, VAZ, avendo una tecnologia di produzione flessibile, è stato in grado di assemblare auto da esportazione in vari livelli di allestimento.

VAZ-2103, caratteristiche delle prime versioni, 1972-1975VAZ-2103, caratteristiche delle prime versioni, 1972-1975

al posto del relè degli indicatori di direzione standard è stato installato un fendinebbia posteriore Hella, il suo interruttore di scarico originale con indicazione era posizionato sulla stessa staffa dell’interruttore di allarme. Molte opzioni delle configurazioni di esportazione furono padroneggiate dall’industria sovietica, finestrini posteriori riscaldati, fendinebbia ZX, allarmi, cinture di sicurezza inerziali, ecc. E in seguito iniziarono ad essere installate sulle auto VAZ destinate alla vendita sul mercato interno.

VAZ-2103, caratteristiche delle prime versioni, 1972-1975

Naturalmente, è impossibile coprire tutto nell’ambito di questo articolo, ma spero che l’articolo sia utile agli amanti di VAZ, ai restauratori che hanno familiarità con il design dell’auto VAZ-2103 e la sua successiva modifica VAZ-2106, la maggior parte dei primi VAZ-2103 non è sopravvissuta fino ad oggi e quelli sopravvissuti, per la maggior parte, hanno subito molte riparazioni e alterazioni e incorporano parti di versioni successive.

Fonte

Fonte di registrazione: wekauto.ru

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More