🏎️ Sulle pagine del blog ci sono selezioni di hack di vita, recensioni di auto, notizie sul mercato automobilistico, foto di auto, consigli per i conducenti e non solo.

“Jeep Limited”: il SUV più veloce degli anni ’90

1

Non è la prima volta che Jeep produce SUV di lusso con veri V8 americani sotto il cofano. A metà degli anni ’60, introdusse la Super Wagoneer con un motore da 270 cavalli e un allestimento di livello Cadillac. Da allora, il mondo è cambiato molto, ma Jeep è rimasta fedele a se stessa e ha introdotto qualcosa di speciale alla fine degli anni ’90: la Jeep Grand Cherokee 5.9 Limited, il SUV più veloce del suo tempo.

5.2 Limitato

Nella primavera del 1992, Jeep ha introdotto la sua nuovissima piattaforma ZJ. Ha sostituito l’obsoleto SJ su cui si basava il Grand Wagoneer. La nuova Jeep Grand Cherokee ha ricevuto una carrozzeria monoscocca ed è stato possibile installare motori multicilindrici di grande volume sotto il cofano. Cosa che è stata fatta l’anno successivo, quando, con sorpresa di tutti, Jeep ha rilasciato la Grand Cherokee con un V8 da 5,2 litri.

Il motore Chrysler da 220 cavalli è apparso lì su insistenza del vicepresidente della General Motors Robert Lutz. Di conseguenza, in quel momento, Cherokee divenne l’unico SUV di medie dimensioni con un V8 sotto il cofano. Ai consumatori è piaciuta questa mossa e la Grand Cherokee ha venduto come un dolce caldo, rendendo i concorrenti Ford molto nervosi.

5.9 Limitato

"Jeep Limited": il SUV più veloce degli anni '90

Bene, se un prodotto vende bene, miglioralo un po’ e vendilo di nuovo. Jeep conosceva questa verità indiscutibile di qualsiasi marketer di successo, quindi non la trascinò a lungo e nel 1998 introdusse il nuovo GC, questa volta con un motore da 5,9 litri.

Il motore è apparso nel 1993 con la denominazione 5.9 Magnum V8. Questa è una versione profondamente modernizzata dell’antica Chrysler LA con una capacità di 360 cc. pollici Ed era buono, dal momento che il motore aveva un design semplice e un enorme margine di sicurezza. Ma lo amavano non solo per questo.

Magnum V8 da 245 CV presentava una coppia gigantesca di 468 Nm. Con esso, la Grand Cherokee ha accelerato in 6,9 secondi fino ai primi cento, incredibilmente veloce per un’auto del peso di 2 tonnellate. Così, a quel tempo, la Jeep Grand Cherokee divenne il SUV più veloce del mondo. Successivamente, molti concorrenti, attirando l’attenzione sul successo della Jeep, iniziarono a produrre i loro veloci SUV.

"Jeep Limited": il SUV più veloce degli anni '90

Oltre all’ottimo motore, la modifica 5.9 Limited si distingueva per un assale posteriore Dana rinforzato con differenziale a slittamento limitato e cambio automatico a 4 marce. Inoltre, gli ingegneri hanno notevolmente migliorato le sospensioni e i freni.

Esternamente, il SUV si poteva distinguere per le prese d’aria sul cofano e uno dei tre colori esclusivi: nero (Deep Slate), bianco (Stone White) o argento (Bright Platinum). Inoltre, le ruote fuse da 16″ con pneumatici Goodyear Wrangler erano standard.

ricco patrimonio

"Jeep Limited": il SUV più veloce degli anni '90

La Cherokee 5.9 alla fine degli anni ’90 era la scelta migliore per coloro che desideravano un’auto veloce, spaziosa e superbamente equipaggiata. Inoltre, non ha perso le sue proprietà fuoristrada degne del marchio Jeep.

Sfortunatamente, l’età di 5,9 anni Limited si è rivelata di breve durata. Il ciclo di vita della piattaforma ZJ è terminato e l’auto è stata interrotta. Sebbene la Cherokee di seconda generazione (WJ) avesse ancora un V8 nella gamma, era solo un modesto motore da 4,7 litri. Non è stato fino al 2006 che Jeep ha rilasciato il Grand Cherokee SRT8, che ha anche entusiasmato il mondo. Ma su di lui un’altra volta.

Fonte

Fonte di registrazione: wekauto.ru

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More