...
🏎️ Sulle pagine del blog ci sono selezioni di hack di vita, recensioni di auto, notizie sul mercato automobilistico, foto di auto, consigli per i conducenti e non solo.

Cambio di fattore di forma: Opel Insignia nella nuova generazione sarà un crossover

1

L’attuale Insignia di seconda generazione è l’unico modello dell’era Ji-Em nella gamma Opel che è soggetto a una serie di restrizioni commerciali (ad esempio, non può essere venduto di recente). La terza generazione basata sulla piattaforma Stellantis è prevista nel 2024, questa volta in formato SUV e principalmente con un sistema di propulsione elettrica.

La Insignia è succeduta alla Vectra di medie dimensioni popolare in Europa nel 2008 e ha avuto un grande successo nella sua prima generazione, con oltre 130.000 unità vendute in Europa nel 2009, 2010 e 2010. Poi, sotto l’assalto dei crossover, le auto di classe D non premium hanno iniziato a perdere clienti, nel 2020 la domanda di Insignia è scesa a 20.000 unità, entro la fine del 2021 è improbabile che altre vengano vendute.

La seconda generazione di Insignia, basata sulla piattaforma E2XX Ji-Em, è arrivata sul mercato nel 2017 come liftback, wagon e cross wagon. Nel 2020, il modello ha subito una riprogettazione pianificata e la station wagon trasversale è scomparsa dalla gamma a causa della bassa domanda. In Cina, Insignia ha un clone di berlina chiamato Buick Regal e in futuro avrà una sua storia che non ha nulla a che fare con Opel.

Cambio di fattore di forma: Opel Insignia nella nuova generazione sarà un crossover

Opel Insignia si ritira dopo il restyling nel 2020

Opel, lo ricordiamo, fa ora parte di Stellantis, la cui gestione non ridurrà per il momento la linea delle filiali. Nel 2019, i media occidentali hanno riferito che la "seconda" Insignia avrebbe sicuramente avuto un erede, ma poi nessuno sapeva quale. L’altro giorno, la rivista britannica Auto Express, citando la propria fonte, ha affermato che la nuova Insignia sarà realizzata nel formato di un crossover di medie dimensioni e non sono previste altre opzioni.

Cambio di fattore di forma: Opel Insignia nella nuova generazione sarà un crossover

Opel Insignia Sports Tourer dopo il restyling nel 2020.

Resta da vedere se la "terza" Insignia otterrà tre file di sedili per diventare un vero e proprio SUV per famiglie come la Kia Sorento – I colleghi britannici suggeriscono che questo potrebbe essere uno stile di vita nello spirito della Citroen C5 X e dei cinesi Guado. Evos, cioè il profilo sarà una coupé, e ci sono solo cinque posti in cabina. Contro questa versione c’è il fatto che entro il 2025 il crossover elettrico a forma di coupé Manta-e apparirà nella linea di modelli Opel, quindi è più logico aspettarsi un formato da auto familiare dalla nuova Insignia, in piedi una tacca sopra Grandland.

Cambio di fattore di forma: Opel Insignia nella nuova generazione sarà un crossover

Opel Insignia dopo il restyling nel 2020.

In termini di piattaforma, Auto Express afferma che Insignia riceverà il carrello modulare eVMP annunciato da Groupe PSA nell’estate del 2020, prima dell’infusione di Stellantis. Questa piattaforma è progettata per modelli compatti e di medie dimensioni con propulsore ibrido plug-in o completamente elettrico. La versione elettrica della piattaforma prevede uno o due motori elettrici (uno per ogni asse), una batteria con una capacità da 60 a 100 kWh e una riserva di carica con una singola carica da 400 a 650 km secondo il ciclo WLTP. I nuovi motori a benzina per le versioni ibride plug-in vengono sviluppati in collaborazione con l’azienda belga Punch Powertrain.

Cambio di fattore di forma: Opel Insignia nella nuova generazione sarà un crossover

La station wagon Opel Insignia Country Tourer è già stata interrotta.

La scorsa estate Stellantis ha annunciato i suoi ambiziosi piani per la mobilità elettrica: poi si è saputo che nel 2028 Opel passerà completamente ai veicoli elettrici, ovvero le versioni ibride della nuova Insignia non vivranno a lungo sul mercato. Questi piani non includono la piattaforma eVMP, ma viene annunciato il “filobus" STLA medio, che non significa più ibridi, ma solo “treni elettrici”. Forse STLA Medium è una variante o un ulteriore sviluppo della piattaforma eVMP.

è troppo presto per parlare delle prospettive per l’apparizione di una Opel elettrica di recente: tutto dipenderà dal management GR di Stellantis e dalla sua disponibilità a inserirsi nel "Concetto di sviluppo recente per la produzione e l’uso di veicoli elettrici". Federazione recentemente per il periodo fino al 2030 "approvata nell’agosto 2021 dal governo".

Fonte di registrazione: wekauto.ru

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More