...
🏎️ Sulle pagine del blog ci sono selezioni di hack di vita, recensioni di auto, notizie sul mercato automobilistico, foto di auto, consigli per i conducenti e non solo.

“Toyota-Estima-Hybrid”: specifiche, equipaggiamento del veicolo e recensioni dei proprietari

2

Il concetto di auto ecocompatibili ha entusiasmato le menti della comunità automobilistica per più di un anno, affermandosi di volta in volta per la comparsa di reali sviluppi in questa direzione. Il produttore giapponese Toyota è uno dei leader nello sviluppo di auto "verdi", offrendo non solo auto elettriche high-tech esclusive, ma anche modelli abbastanza pratici per uso commerciale e familiare. Un esempio di ciò è la modifica Toyota-Estima-Hybrid, di cui viene presentata una panoramica di seguito. La versione nasce nel 2006, diventando uno dei primi monovolume a miscela mista della sua categoria.

Informazioni generali sul modello

La versione ibrida dell’Estima è radicalmente diversa dalla versione standard del modello. Inoltre, oltre all’elaborazione interna del propulsore, gli sviluppatori hanno migliorato i sistemi opzionali, apportato modifiche all’esterno e, grazie alla nuova meccanica, trasformato le proprietà di marcia della macchina. Ma le modifiche principali, ovviamente, hanno influito sul motore. "Toyota-Estima-Hybrid" con una centrale elettrica combinata è diventata più economica e produttiva. E questo nonostante per molto tempo l’azienda non abbia osato trasferire i minibus alla trazione elettrica. Il minivan Estima ha continuato in parte il concetto di modifiche nella piccola Prius, ma in una versione tecnologica più globale. E se Toyota ha iniziato le prime trasformazioni dei modelli ICE convenzionali in una forma ibrida nei primi anni 2000, la formazione di Estima è continuata per diversi anni dopo la sua uscita nel 2006. Inoltre,

"Toyota-Estima-Hybrid": specifiche, equipaggiamento del veicolo e recensioni dei proprietari

Specifiche

Per cominciare, vale la pena notare che anche sullo sfondo delle modifiche ibride competitive, questa opzione sembra piuttosto attraente. La mancanza di potenza sufficiente e l’interazione "sintetica" con i comandi sono noti difetti delle prime auto "verdi", ma questo non si applica alla modifica Toyota Estima Hybrid, le cui caratteristiche tecniche possono essere rappresentate come segue:

  • Lunghezza – 480 cm.
  • Larghezza – 180 cm.
  • Altezza – 175 cm.
  • Interasse – 295 cm.
  • Peso della macchina – 2040 kg.
  • Trazione – 4 ruote.
  • La centrale elettrica principale è un’unità a benzina da 2,4 litri.
  • Il numero di cilindri è 4.
  • Potenza ICE – 150 litri. insieme a.
  • Frequenza del motore a combustione interna – 4000 giri/min.
  • Motore elettrico anteriore – installazione con una capacità di 143 litri. insieme a.
  • Il motore elettrico posteriore è un’unità da 68 CV. con., lavorando in corrente alternata.
  • La gamma di frequenza generale del motore elettrico è da 0 a 5120 giri/min.

Questo è il layout classico del monovolume giapponese dal 2006, ma oggi vengono proposte altre configurazioni, comprese quelle con motore diesel. Le opinioni sull’uso degli HFO ICE differiscono, ma ci sono commenti positivi significativi. Ad esempio, molti puntano alla compensazione della trazione per gli impianti elettrici a bassa potenza di cui è dotata la Toyota Estima Hybrid. Le recensioni dei proprietari inizialmente hanno criticato gli sviluppatori per aver compilato una modesta centrale elettrica con un tradizionale motore da 150 CV a coppia elevata. insieme a. Ma quando il design è migliorato, è diventato ovvio che l’ibridazione ha portato anche molti vantaggi significativi al modello. Per cominciare, vale la pena familiarizzare con la struttura interna di questa modifica in modo più dettagliato.

Caratteristiche della centrale elettrica

La piattaforma di guida è composta da un motore a benzina e due motori elettrici. Come già notato, i motori elettrici sono posti davanti e dietro, il che ha in parte contribuito al passaggio del minibus alla trazione integrale. Ma i principali vantaggi della nuova centrale sono l’integrazione di un sistema di trazione mista fondamentalmente nuovo, una delle cui configurazioni è stata originariamente implementata nella versione rinnovata del minivan Toyota Estima Hybrid. Una foto delle unità di potenza anteriori, tra l’altro, è presentata di seguito.

"Toyota-Estima-Hybrid": specifiche, equipaggiamento del veicolo e recensioni dei proprietari

Allora, qual è la conversione della trazione mista? Modifiche fondamentali hanno interessato il telaio della vettura. Quindi, se le prime versioni dell’ibrido erano dotate del sistema THS-C, che assicurava il trasferimento di forza alle ruote anteriori collegando il classico variatore stepless per i minibus giapponesi, nelle nuove versioni Toyota-Estima-Hybrid ha ricevuto il meccanismo di trasmissione della trazione THS-II, che era stato precedentemente fornito modello Prius. Di conseguenza, la combinazione di trazione integrale e un riduttore a controllo elettronico ha permesso di ottimizzare l’interazione tra il conducente, la centrale elettrica e le unità telaio. È questa soluzione che elimina la sensazione di controllo "sintetico".

Il sistema THS-II non è l’unico in quanto è già stato utilizzato in vari veicoli ibridi, ma nella Estima, grazie al motore da 2,4 litri altamente efficiente, è stato aumentato il coefficiente di espansione termica della miscela di benzina. Ciò ha permesso, da un lato, di mantenere la sensibilità nel controllo e, dall’altro, di fornire una potenza potenziale di 150 CV. insieme a. per le ruote anteriori e 68 litri. insieme a. – per la parte posteriore. Quanto tali prestazioni siano, in linea di principio, appropriate in un piccolo minivan dipende dallo scopo della sua applicazione.

"Toyota-Estima-Hybrid": specifiche, equipaggiamento del veicolo e recensioni dei proprietari

Consumo di carburante

Secondo i dati ufficiali, un litro di benzina dovrebbe bastare per 20 km. Questo è un ottimo indicatore per un minibus con una centrale elettrica combinata, ma in pratica il risultato potrebbe non essere così attraente: la gola dell’unità principale dipenderà dalle caratteristiche di una particolare miscela di carburante e dallo stile di guida dell’auto proprietario. Tuttavia, sulle strade pubbliche, molti proprietari registrano anche un’economia più elevata della modifica Toyota Estima Hybrid. Il consumo di carburante in condizioni di copertura di alta qualità può arrivare fino a 15 km / l. I dati vengono registrati da un computer di bordo collegato direttamente al sistema THS-II. E ancora, non dobbiamo dimenticare che stiamo parlando di un minibus del peso di circa tonnellate 2. Un grave aumento del consumo di carburante si osserva solo durante le manovre ad alta velocità, dove, tra l’altro,

Supporto interno

"Toyota-Estima-Hybrid": specifiche, equipaggiamento del veicolo e recensioni dei proprietari

Già ai primissimi confronti della versione ibrida della Estima con la tradizionale versione a benzina, i proprietari hanno notato la presenza di un’ampia console centrale, assente nelle versioni con un solo motore a combustione interna. Ma non c’è nulla di sorprendente in questo, poiché è in questa parte che viene emessa dal basso un’enorme batteria, che fornisce la trazione elettrica della macchina. Quanto è scomoda questa soluzione? Il nuovo design limitava leggermente lo spazio libero della modifica Toyota Estima Hybrid, e il cruscotto si rivelò estremamente compatto per un minibus, ma allo stesso tempo molto ergonomico e funzionale. Inoltre, la parte posteriore della cabina nel suo insieme ha mantenuto lo spazio libero, ed è qui che vengono spesso collocate le batterie delle auto elettriche. In questo caso è presente anche a poppa, ma nella versione più ottimizzata, a basso consumo.

Vale la pena prestare attenzione al traguardo. I giapponesi non si sforzano di utilizzare inserti ed elementi di lusso nella classe premium, ignorando la moda del cromo, della vera pelle di alta qualità e dei legni pregiati. Tuttavia, come al solito, non ci sono lamentele sui rivestimenti e sui materiali di base dei pannelli con rivestimenti strutturali. Tutto è fatto in modo ordinato, i dettagli sono esattamente posizionati l’uno rispetto all’altro, quindi non ci sono il minimo scricchiolio e contraccolpo.

Aspetto

L’esterno del modello ha iniziato a subire cambiamenti radicali dal 2016, quando sono apparse le caratteristiche del corpo pronunciate "a forma di uovo". La versione ibrida classica è per lo più conservatrice nella sua costruzione e design. Di tanto in tanto, gli sviluppatori apportavano solo modifiche estetiche, ad esempio regolando il colore dei fari, la configurazione dell’installazione dei paraurti e la forma dei fanali posteriori. Altrimenti, la Toyota Estima Hybrid sembra abbastanza semplice e persino noiosa. Per quanto riguarda le nuove versioni, i restyling dal 2016 hanno reso il modello più aggressivo e brutale. Anche piccole sfumature di design hanno cambiato seriamente l’impressione dell’esterno: questo, ad esempio, riguarda le luci a LED affusolate, il design della presa d’aria e le luci di navigazione. Allo stesso tempo, il produttore non ha osato rivedere radicalmente le configurazioni a sette e otto posti,

"Toyota-Estima-Hybrid": specifiche, equipaggiamento del veicolo e recensioni dei proprietari

Come si comporta la Toyota Estima Hybrid su strada?

All’inizio, potresti non sentire cambiamenti evidenti nella maneggevolezza, specialmente se la vecchia auto era un tradizionale minivan a benzina. Solo un aumento di trazione e velocità sarà immediatamente percepibile. La dinamica dell’auto non solo aumenta, ma diventa più flessibile e può essere controllata in modo più efficace dal guidatore grazie al regolatore di tensione.

Per quanto riguarda il passaggio dai motori a combustione interna ai motori elettrici, non è comunque consigliabile abusare di questa transizione. La nuova unità è comoda da usare e sicura grazie all’elettronica di controllo, ma va ricordato che la batteria attiva si scarica rapidamente. Per le brevi distanze, invece, possono essere utilizzati solo i motori elettrici della versione Toyota Estima Hybrid. Le caratteristiche del motore in termini di consumo di carburante con il sistema Aeras Smart aggiornato possono essere aumentate a 15-18 km / l e il funzionamento di un motore a combustione interna elimina tutti i vantaggi di un’auto insolita.

Ma si tratta di guidare nelle normali aree urbane, ma come si manifesta l’ibrida Estima sulle strade? Nonostante la trazione integrale, la trazione efficacemente controllata e un potente motore da 150 litri nella base, non dovresti contare sull’abilità di fondo. Ciò è ostacolato dalla disposizione geometrica non di grande successo del pallet e delle soglie. Avendo perso di vista anche un piccolo dosso, puoi facilmente toccare il fondo con le conseguenze più tristi.

Attrezzatura

Al momento, il produttore offre diverse varianti della configurazione Aeras, la più popolare delle quali è 2.4 Aeras 4WD. In altre parole, un’auto con un motore a benzina da 2,4 litri e due motori elettrici con una capacità totale di oltre 200 CV. insieme a. Nel contenuto minimo del cosiddetto mini-aggiornamento, il proprietario riceve l’equipaggiamento standard con il sistema di navigazione Safety Sense C. I conducenti esperti di idruro consigliano immediatamente di contattare l’avanzato complesso TSS-P, che prevede la funzione di seguire l’auto che precede – Controllo della velocità di crociera radar Toyota -Estima-Hybrid. Il pacchetto Aeras Premium include anche ammortizzatori adattivi con rigidità delle sospensioni regolabile, che migliora notevolmente il controllo dello sterzo. Se lo si desidera, è possibile modernizzare il controllo automatico dell’azionamento elettrico grazie al nuovo sistema VDIM. Con tali attrezzature, il conducente supera le superfici stradali difficili con maggiore sicurezza, "elaborando" facilmente le imperfezioni della superficie.

Feedback positivo dai proprietari

"Toyota-Estima-Hybrid": specifiche, equipaggiamento del veicolo e recensioni dei proprietari

L’auto nel suo insieme ha ricevuto recensioni più favorevoli, che indicano una varietà di aspetti tecnici e operativi. Se inizi con la cosa principale, con la centrale elettrica, prima di tutto si nota l’efficienza delle unità. Come già accennato, in condizioni di guida tranquilla in città, puoi contare su 15-20 km/l, il che è molto buono vista l’elevata potenza del minibus Toyota Estima Hybrid. Le recensioni parlano anche di 10-12 km / h con il riempimento della 92a benzina. Ma, ancora una volta, molto dipende dallo stile di guida.

Anche in termini di comfort di guida non ci sono lamentele. Sia la maneggevolezza che l’ergonomia fisica all’interno della cabina sono di prim’ordine. La disposizione dei sedili e la distribuzione dell’equipaggiamento, ovviamente, sono realizzate in condizioni anguste, ma grazie a una solida base ingegneristica e strutturale, gli sviluppatori sono stati comunque in grado di ottenere il comfort dei passeggeri senza perdere la funzionalità. Con tutte le modifiche alla configurazione, la Toyota Estima Hybrid ha mantenuto la flessibilità in termini di trasformazione dello spazio interno, che riguarda principalmente i sedili.

Anche nell’elenco dei vantaggi c’è l’affidabilità del marchio dei componenti e del design in quanto tale. I giapponesi hanno pensato in dettaglio alla base tecnica di Estima sin dagli anni ’90 e oggi, insieme a un telaio resistente e parti ad alta resistenza, offrono anche moderni sistemi di sicurezza attiva con controllo elettronico.

Feedback negativo dai proprietari

Nel corso della sua storia, il modello Estima non è mai stato in grado di entrare nelle posizioni di primo piano nelle classifiche di vendita del produttore giapponese. Ciò è dovuto in parte all’appartenenza alla classe poco popolare dei minivan, ma anche l’ibridazione dell’auto con tutti gli accenti positivi non potrebbe cambiare seriamente la situazione. Cos’è che rifiuta i potenziali proprietari di Toyota-Estima-Hybrid? Le recensioni notano che i problemi sono ancora nascosti nei parametri di progettazione di base che non consentono di rivelare le capacità dell’auto come veicolo commerciale. Di conseguenza, posizionamento intermedio tra un’auto familiare e un camion per affari.

Se parliamo delle carenze della nuova centrale elettrica, oltre all’invasione delle batterie nella cabina attraverso la console, alcuni proprietari notano una diminuzione delle qualità di lavoro dell’alimentatore. Ci sono opinioni diverse su questo argomento, ma anche gli esperti sottolineano che una batteria giapponese può "spegnersi" a causa di tempi di fermo prolungati o effetti termici dovuti a lavori di saldatura in prossimità dell’unità di potenza.

Conclusione

"Toyota-Estima-Hybrid": specifiche, equipaggiamento del veicolo e recensioni dei proprietari

La versione elettrificata dell’Estima, ovviamente, non può essere definita un veicolo commerciale di riferimento in termini di beni di consumo. Soprattutto se ci confrontiamo con eminenti rappresentanti del segmento della "troika" tedesca. Eppure, come station wagon minivan economica ed ergonomica in tutti i sensi, offre prestazioni che valgono i soldi. Ad esempio, a Vladivostok, Toyota-Estima-Hybrid è disponibile per una media di 0,8-1 milione di unità convenzionali.Copie senza chilometraggio si possono trovare per 1,2-1,5 milioni di unità convenzionali.la presenza nell’auto di un sistema di riscaldamento, un immobilizzatore, un sistema di spegnimento della trazione integrale, ecc. In altre parole, l’auto è stata sottoposta a nuove procedure di restyling per più di 10 anni, incorporando ogni volta soluzioni high-tech.

Fonte di registrazione: wekauto.ru

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More